Osservatorio AiDS al G7 di Taormina 2017

Scatti da Taormina 2017

 

Djenab Diallo, originaria della Guinea Conakry e vive in Belgio dal 2000, dottoressa specializzanda in ginecologia, è ambasciatrice del network europeo End Female Genital Mutilation.

Manal Tahtamouni, ginecologa giordana, ex direttrice dell’Institute for Family Health of the Noor Al Hussein Foundation ad Amman. Ex collaboratrice dell’Oms, è oggi fortemente impegnata come consulente freelance sul tema delle violenze di genere.

Lella Costa, attrice scrittrice doppiatrice italiana, voce narrante al Forum della società civile internazionale organizzato da Gcap – Coalizione italiana contro la povertà

Stefania Burbo, focal point Osservatorio AiDS e co-portavoce Gcap

 

Qui trovate comunicati e rassegna

 

 

 

La società civile internazionale incontra il Governo italiano e chiede impegni concreti al G7

La società civile internazionale incontra il Governo italiano e chiede impegni concreti al G7

Civil 7, 20-21 aprile 2017, Roma

La società civile internazionale incontra il Governo italiano:
“Abbiamo bisogno di azioni concrete, l’incertezza politica non sia una scusa.
A Paolo Gentiloni e ai Paesi del G7 chiediamo di rispettare gli impegni presi”

Si è svolto il 20 e 21 aprile presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale il Civil 7, l’evento ufficiale dedicato al dialogo tra la società civile internazionale e la Presidenza italiana del G7. Alla due giorni hanno preso parte circa 60 rappresentanti di organizzazioni della società civile nazionali e internazionali provenienti da Italia, Belgio, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti, Paesi Bassi, Cambogia, Malawi, Giordania, Camerun. Le organizzazioni si sono confrontate con 6 esperti tematici dell’Ufficio Sherpa G7  e hanno incontrato il capo dell’Ufficio Sherpa G7/G20 Alessandro Motta e il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Benedetto Della Vedova, presente al Civil 7 in rappresentanza del Presidente del Consiglio. A quest’ultimo la società civile ha consegnato le richieste politiche da portare all’attenzione dei Leader del G7 a Taormina sui seguenti temi: sicurezza alimentare e nutrizione, mobilità umana e migrazione, clima e ambiente, aiuto pubblico allo sviluppo, giustizia fiscale, educazione, salute, parità di genere.

Accogliamo con soddisfazione il riconoscimento da parte del Sottosegretario Della Vedova e del Consigliere Motta dell’importante ruolo della società civile nel processo di negoziazione e di consolidamento dei temi del G7commentano i portavoce di GCAP Italia Stefania Burbo e Massimo PallottinoRiteniamo tuttavia che, in vista del Vertice di Taormina, la responsabilità di trovare un consenso su temi che hanno ricadute sull’umanità e sul pianeta ricada innanzitutto sui governi. Oggi constatiamo che mancano disponibilità e iniziativa adeguate”. Read More