Giornata internazionale di lotta alla tubercolosi

10,4 milioni di persone nel mondo si sono ammalate di tubercolosi nel 2015. Il quaranta per cento di loro non sono mai stati segnalati, diagnosticati o trattati – sono i casi “mancanti”. Questo video mette in evidenza l’ascesa di organizzazioni di base in prima linea per trovare questi casi in Senegal.

© 2017 Global Fund

 

Il Fondo Globale per la lotta all’Aids, Tbc e Malaria incontra la società civile italiana

L’11 novembre Christoph Benn del Segretariato Fondo Globale ha incontrato a Roma la società civile. L’incontro è stato organizzato dall’Osservatorio Italiano sull’Azione Globale contro l’AIDS e da Friends of the Global Fund Europe e si è svolto presso l’Istituto Superiore di Sanità.

Pubblichiamo la presentazione effettuata da Christoph Benn dal titolo “Il Fondo Globale – Aggiornamento sui risultati, sull’impatto e sul 5°  rifinanziamento del Fondo Globale”.

Scarica l’allegato

Il ruolo dell’Italia nel Fondo Globale per la lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria (GFATM)

ActionAid: Call for interest – Ricerca Salute

ActionAid Italia, nell’ambito del progetto “Framing the future development”, intende realizzare uno studio di background su l’impatto dell’APS italiano su Fondo Globale per la lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria (GFATM).

Lo studio verterà sull’analisi dei fondi APS stanziati dai principali paesi donatori al GFATM, in particolare di quelli che l’Italia ha finora allocato. Si analizzerà il ruolo del nostro Paese all’interno del Fondo stesso e le prospettive future di sviluppo (cosa accade se i fondi aumentano, cosa se diminuiscono). La ricerca affronterà inoltre l’impatto del GFATM nella lotta a AIDS, Tubercolosi e Malaria.

Fine ultimo del lavoro di AA, che si baserà sulla ricerca commissionata, sarà quello di fornire elementi utili di indirizzo in vista della quinta conferenza per il suo rifinanziamento per il periodo 2017-2019, la cui prima riunione si terrà in Giappone a dicembre 2015.

Convegno internazionale “L’Italia e le sfide future della Salute Globale”. Roma, 5 marzo 2015

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,
l’Associazione Amici del Fondo Globale Europa, l’Istituto Superiore di Sanità
e il Fondo Globale per la lotta all’AIDS, la Tubercolosi e la Malaria

sono lieti di invitarLa al Convegno Internazionale

L’Italia e le sfide future della Salute Globale

Giovedi 5 Marzo 2015 – 9.30-13.00

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,
Sala delle Conferenze Internazionali

Oltre 20 milioni di persone muoiono prematuramente nel mondo per malattie che sono prevenibili e anche curabili. In molti Paesi i servizi sanitari dipendono fortemente dagli aiuti internazionali e da quelli che provengono da organizzazioni multilaterali quali il Fondo Globale, il meccanismo più innovativo mai messo campo per lottare contro le malattie nei paesi più poveri del mondo. Il Fondo attualmente garantisce il 21% dei finanziamenti internazionali per la lotta contro l’AIDS, il 50% dei finanziamenti internazionali per la lotta contro la malaria e l’82% dei finanziamenti internazionali per la lotta contro la tubercolosi. L’Italia – con un contributo di oltre un miliardo di dollari – è stato un forte sostenitore del Fondo fin dai suoi inizi. Prendendo spunto dal rinnovato impegno dell’Italia nel Fondo, il Convegno – che vedrà la partecipazione di rappresentanti del mondo politico e istituzionale, di organizzazioni internazionali, di ricercatori e della società civile – affronterà il problema generale delle diseguaglianze di salute e ragionerà sul posizionamento del nostro Paese nei confronti delle sfide future della Salute Globale.
______________________________________________________________________________

Per partecipare è necessario inviare e-mail di registrazione entro il 27 Febbraio a: Italyglobalfund@afmeurope.org
_______________________________________________________________________________

http://www.afmeurope.org

_______________________________________________________________________________

9.00-9.30 – Registrazione

 

9.30-10.15 – Apertura dei lavori

• Lapo Pistelli, Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
• Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute
• Lia Quartapelle, Camera dei Deputati, Presidente Intergruppo Parlamentare Cooperazione     Internazionale
• Laurent Vigier, Presidente Friends of Global Fund Europe

 

10.15-11.00 – Il Fondo Globale ed il ruolo dell’Italia: passato, presente e futuro
(Chair: Paolo Venier)

• Mark Dybul, Direttore Esecutivo, The Global Fund – Why invest in Global Fund: results and impact
• Giampaolo Cantini, Direttore Generale DGCS-MAECI – L’Italia e il Global Fund: le attività della cooperazione italiana per la Salute Globale
• Hon. Kebede Worku, State Minister of Health, Ethiopia (tbc) – The Ethiopian experience in fighting HIV, TB and Malaria

 

11.00 – Coffee break

 

11.30-12.30 – Tavola rotonda: la Salute Globale e l’agenda post-2015
(Chair: Emilio Ciarlo)

• Ranieri Guerra, Direttore Generale prevenzione sanitaria, Ministero della Salute
• Mario Raviglione, World Health Organization, Geneva – Tuberculosis 2015: burden, progress, challenges, strategy
• Stefania Burbo, Osservatorio Italiano sull’Azione Globale contro l’Aids – Il ruolo delle ONG nella salute globale
• Dante Carraro, CUAMM – La lotta sul campo contro Ebola, Malaria e Tubercolosi
• Stefano Vella, Istituto Superiore di Sanità – Dalla lotta contro HIV, TB e Malaria alla Salute Globale

12.30 – 13.00 Discussione

 

13.00 – Conclusioni: Lapo Pistelli, Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

 

Light lunch

 

Traduzione simultanea Inglese/Italiano