Call to Action: Stop Aids Alliance

Call to Action: Stop Aids Alliance

Osservatorio AiDS ha firmato la Call to Action promossa da Stop Aids Alliance e altre organizzazioni della società civile per chiedere ai governi di incrementare il sostegno alle comunità nell’implementazione dell’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile e i relativi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese)

Dal 10 al 19 luglio prossimo si svolge a New York l’High-Level Political Forum (Hlpf) proprio sullo sviluppo sostenibile e il tema sarà “Eradicating poverty and promoting prosperity in a changing world

Info sull’HLPF: https://sustainabledevelopment.un.org/HLPF

Community action_HLPF

Link al video sugli obiettivi dell’Agenda 2030

Tassa europea sulle Transazioni Finanziarie (Ttf): sostegno dal mondo della finanza

Tassa europea sulle Transazioni Finanziarie (Ttf): sostegno dal mondo della finanza

 52 esperti di finanza esprimono il proprio supporto alla TTF in una lettera aperta al Premier Gentiloni e altri 9 leader UE

Da dicembre i Paesi del negoziato sulla TTF hanno ‘rinunciato’ a oltre 12 miliardi e mezzo di euro

 

LETTERA DEGLI ESPERTI DI FINANZA A 10 CAPI DI STATO E DI GOVERNO UE

Video sulla TTF

CONTATORE: Quante risorse perse per la mancata introduzione di una TTF europea?

Read More

Dal Primo Dicembre alla fine della scuola

Dal Primo Dicembre alla fine della scuola

Aidos e Osservatorio AiDS hanno promosso il progetto di alternanza scuola/lavoro con il Liceo Artistico Statale Enzo Rossi di Roma e durante i sei mesi due classi di grafica hanno realizzato un progetto di sensibilizzazione sui consultori a Roma, disegnando manifesti che dicono con uno slogan perché andarci e dove trovarli.

 

 

G7 Ambiente: un passo avanti per la tutela del pianeta

G7 Ambiente: un passo avanti per la tutela del pianeta

Anche il G7 dedicato all’ambiente sotto la Presidenza italiana ha concluso i suoi lavori. Il dietrofront dell’amministrazione USA sugli Accordi di Parigi sul clima non ha scoraggiato gli altri 6 Paesi del G7 e l’Unione Europea. Confermata con forza la volontà di implementare la dimensione ambientale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Agenda 2030) e di attuare la transizione energetica verso un’economia a carbonio zero entro il 2050.

Read More

Osservatorio AiDS al G7 di Taormina 2017

Scatti da Taormina 2017

 

Djenab Diallo, originaria della Guinea Conakry e vive in Belgio dal 2000, dottoressa specializzanda in ginecologia, è ambasciatrice del network europeo End Female Genital Mutilation.

Manal Tahtamouni, ginecologa giordana, ex direttrice dell’Institute for Family Health of the Noor Al Hussein Foundation ad Amman. Ex collaboratrice dell’Oms, è oggi fortemente impegnata come consulente freelance sul tema delle violenze di genere.

Lella Costa, attrice scrittrice doppiatrice italiana, voce narrante al Forum della società civile internazionale organizzato da Gcap – Coalizione italiana contro la povertà

Stefania Burbo, focal point Osservatorio AiDS e co-portavoce Gcap

 

Qui trovate comunicati e rassegna

 

 

 

La salute globale: un tema dimenticato al G7 di Taormina

La salute globale: un tema dimenticato al G7 di Taormina

di Stefania Burbo, focal point Osservatorio AiDS

Il lavoro di mesi degli esperti salute dei paesi G7 non si riflette certo nelle poche righe dedicate alla salute globale nel sintetico communiqué finale di 6 pagine del summit. Il cosiddetto Planetary Health Framework che avrebbe dovuto analizzare le conseguenze dei cambiamenti climatici sulla salute umana e animale è stato derubricato a un generico riconoscimento dell’impatto che i fattori ambientali hanno sulla salute umana. Riguardo ai temi sanitari tradizionali, compaiono soltanto poche parole sull’importanza di promuovere la salute di donne e adolescenti e sul rafforzamento dei sistemi sanitari.

Read More

Donne e diritti in movimento

Donne e diritti in movimento

L’Osservatorio AiDS e Aidos hanno partecipato al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2017 con un incontro pubblico dal titolo “Salute Globale: Donne e diritti in movimento”, una riflessione a più voci su salute sessuale e riproduttiva di donne e ragazze.

Dopo la sottoscrizione dell’Agenda 2030 e degli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs, nell’acronimo inglese) da parte dell’Assemblea Generale dell’Onu (settembre 2015), organizzazioni internazionali, governi nazionali ed enti territoriali, associazioni imprenditoriali e della società civile si stanno mobilitando in tutto il mondo per disegnare e realizzare politiche e strategie volte a conseguire i 17 obiettivi e i 169 target su cui tutti i Paesi del mondo si sono impegnati.

L’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), che riunisce oltre 160 organizzazioni e reti della società civile, ha promosso quest’anno il primo Festival dello Sviluppo Sostenibile: oltre 200 eventi (convegni, seminari, workshop, spettacoli, ecc.) per richiamare l’attenzione sia sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, sia su dimensioni trasversali che caratterizzano l’Agenda 2030, dall’educazione alla finanza per lo sviluppo sostenibile, dagli strumenti per il disegno e la valutazione delle politiche alle modifiche degli assetti istituzionali per favorire le politiche per lo sviluppo sostenibile.