Brescia: Burkinabè a Spazio Contemporanea dal 12 ottobre al 4 novembre

Brescia: Burkinabè a Spazio Contemporanea dal 12 ottobre al 4 novembre

 

12 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE

BRESCIA

[SPAZIO CONTEMPORANEA, Corsetto S. Agata 22]

Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute

Aidos – Associazione italiana donne per lo sviluppo Onlus

Medicus Mundi Italia

Con il Patrocinio del Comune di Brescia

presentano

BURKINABÈ

Fotografie di Francesco Cocco

 

a cura di Lucio Merzi e Giulia Tornari

coordinamento di Barbara Romagnoli

11 OTTOBRE – ORE 14.30

CONFERENZA STAMPA

Sala della Giunta – Palazzo Loggia

BRESCIA

Intervengono Laura Castelletti, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura; Massimo Chiappa, Direttore Medicus Mundi Italia; Stefania Burbo, focal point Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute; Maria Grazia Panunzi, presidente Aidos; Francesco Cocco, fotografo agenzia Contrasto.

12 OTTOBRE –ORE 19

INAUGURAZIONE

SPAZIO CONTEMPORANEA, Corsetto S. Agata 22

 

In contemporanea a Burkinabè

saranno allestite anche le personali di Damiano Rossi e Lorenzo Passini

ORARI APERTURA AL PUBBLICO: Ingresso gratuito dal giovedì a domenica ore 15.00/19.00

 

Scarica il Comunicato Stampa

Voci di Confine, la Migrazione è una bella storia

Voci di Confine, la Migrazione è una bella storia

Nell’ambito del progetto «Voci di Confine – la Migrazione è una bella storia» Amref in collaborazione con Simm, Società Italiana per la Medicina della Migrazione, propone un ciclo di Formazione A Distanza (Fad) «Assistenza socio-sanitaria e servizi territoriali in un’ottica di equità».

Il corso è principalmente rivolto a coloro che operano o desiderino operare nell’ambito socio sanitario (es. assistenti sociali, ostetriche, mediatori culturali e linguistici, educatori etc) in particolare nel settore della tutela della salute materno-infantile e si pone l’obiettivo di fornire agli operatori strumenti conoscitivi, interpretativi, relazionali e operativi rispetto all’ambito dell’equità  e delle disuguaglianze in salute. 

Il percorso si compone di 6 moduli formativi (tempo medio: 90′ x modulo) e prevede l’attivazione di un modulo ogni settimana a partire da lunedì 1° ottobre 2018.
La partecipazione è gratuita e la domanda di iscrizione è scaricabile online.

Fondo Globale: 27 milioni di vite salvate, dati aggiornati al 2018

Fondo Globale: 27 milioni di vite salvate, dati aggiornati al 2018

Il Fondo globale per la lotta all’Aids, tubercolosi e malaria ha pubblicato il nuovo rapporto che dimostra che 27 milioni di vite sono state salvate grazie ai progetti e alle azioni messi in campo con il suo partenariato.

I risultati raggiunti nei paesi in cui investe il fondo nel 2018 sono: 17,5 milioni di persone hanno ricevuto la terapia antiretrovirale per l’Hiv, 5 milioni di persone testate e trattate per la tubercolosi, 197 milioni di zanzariere distribuite per prevenire la malaria.

Per maggiori info leggi il comunicato del Fondo Globale, scarica il rapporto in inglese e la sintesi in italiano

 

 

Caso Diciotti, si dimette Stefano Vella, presidente Aifa

Caso Diciotti, si dimette Stefano Vella, presidente Aifa

ROMA. 27 agosto 2018

Caso Diciotti, si dimette Stefano Vella, presidente Aifa

Le Ong dell’Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute plaudono alla coerenza dimostrata da Stefano Vella dimettendosi dalla presidenza dell’Agenzia Italiana del Farmaco [Aifa], a seguito della vicenda Diciotti.

“Mi occupo anche di migranti per l’Istituto superiore di sanità, abbiamo fatto le linee guida per la loro salute in Italia. La Diciotti è territorio del nostro Paese, e nella nostra Costituzione c’è scritto che la Repubblica è obbligata a curare tutte le persone che si trovano sul nostro territorio – ha dichiarato Vella – Nel caso della nave siamo rimasti fuori dalla Costituzione. Come medico lo ritengo intollerabile”
La salute è un diritto fondamentale per tutti e tutte, che non può in nessun caso essere negato a persone vulnerabili come i migranti saliti a bordo della nave italiana in condizioni di salute precarie, a seguito della loro tragica permanenza nei centri di detenzione libici.

L’Osservatorio AiDS – Aids Diritti Salute nel rinnovare la massima stima a Stefano Vella, auspica che non si ripetano episodi simili di messa in discussione del diritto alla salute per tutte e tutti.

 

 

 

 

Aids2018. I numeri della conclusione

Aids2018. I numeri della conclusione

Oltre 16mila fra ricercatori, sostenitori, responsabili politici, finanziatori e leader di comunità di oltre 160 paesi; circa 3mila abstract presentati da oltre 100 paesi, insieme a dozzine di sessioni satellitari, programmi pre-conferenza, performances, cortei, spettacoli e riunioni della comunità.

Read More

Aids2018. Incontri con la società civile. Serge Douomong Yotta

Serge Douomong Yotta ha iniziato a occuparsi di Aids quando gli sono morti diversi amici sieropositivi. È diventato personalmente motivato a fermare la diffusione dell’Hiv all’interno della sua comunità. Ha co-fondato Affirmative Action per rispondere alle ingiustizie affrontate dalle persone Lgbtq in Camerun e per fornire accesso ai servizi per l’Hiv. Affirmative Action beneficia del sostegno del Fondo Globale per realizzare programmi di prevenzione e presa in carico di persone con Hiv/Aids ma anche di progetti per i diritti umani, offrendo assistenza giuridica a persone Lgbtq o persone incarcerate dalla polizia. 

Lo abbiamo incontrato ad Aids 2018 come speaker del Gfan – Global Fund Advocates Network e ci ha raccontato la sua esperienza,

Seconda Parte

Aids2018. Incontri con la società civile. Lila – Lega italiana lotta aids

Lella Cosmaro, Lila Milano, da oltre vent’anni si occupa di Hiv/Aids e a ha seguito e coordinato molti progetti di prevenzione e preso parte a diversi studi di ricerca psicosociale. Negli ultimi anni ha assunto impegni a livello internazionale per rappresentare Llila in ambito europeo. Dal 2009 fa parte dell’Eu Hiv/Aids civil Society Forum e dal 2013 fa parte dell’External Advisory Board di Eatg European Aids Treatment Group e si impegna per essere un “ponte” tra le politiche europee e internazionali e il contesto italiano.

Aids2018. Risorse finanziarie per mettere in campo le buone pratiche

Aids2018. Risorse finanziarie per mettere in campo le buone pratiche

È possibile porre fine alle tre epidemie – Aids, Tbc e Malaria – solo con un incremento delle risorse finanziarie: questo chiede il rapporto Get Back on Track to End the Epidemics del Gfan – Global Fund Advocates network presentato alla conferenza. La società civile si mobilita in vista della sesta conferenza di finanziamento nel 2019 del Fondo Globale, il principale organismo multilaterale impegnato nella lotta contro le tre epidemie. I donatori saranno chiamati a dichiarare i propri impegni finanziari per il triennio 2020-2022.

Read More